19 Giu

Mattia Bevilacqua conquista il 20° GP dell’Arno e si laurea Campione Italiano Juniores

Juniores Arrivo Campionato Italiano 19 giugno 2016Solbiate Arno (Varese) Mattia Bevilacqua, del Team Franco Ballerini, è il vincitore del Campionato Italiano Juniores su strada voluto a Solbiate Arno, nel varesotto, dalla Società Ciclistica Carnaghese del presidente Adriano Zanzi  con in palio il 20°° Gran Premio del’Arno – Coppa d’Argento Comune di Solbiate Arno. 167 in gara sul classico circuito passando per  Solbiate Arno, Solbiate Arno Circonvallazione, Solbiate Centro, Caronno Varesino, Caronno Stribiana, Carnago, Solbiate Arno (Bivio Monte), Oggiona, Solbiate Arno Campo Sportivo e Solbiate Arno centro, il tutto da ripetere per undici volte per un totale di 136 chilometri nel segno del ciclismo spettacolo. La competizione tricolore è stata caratterizzata da una lunga fuga di un gruppo di 25 corridori che ha raggiunto un vantaggio massimo di due minuti sul plotone. A tre giri dalla conclusione c’è l’accelerazione di Puppio (Bustese Olonia) che guadagna trenta secondi sugli ex compagni di fuga, poi c’è la reazione del plotone, ancora molto folto, e nel corso di questa tornata la situazione cambia totalmente con il gruppo dei 140 rimasti in gara che torna compatto. Quando mancano due giri alla conclusione ci provano Alessandro Monaco (Covertini) e Samuele Battistella (Breganze) che vengono ripresi prima del suono della campana che indica gli ultimi 12 chilometri di gara. Quando viene esposto il cartello che indica meno un giro al termine davanti a tutti c’è Riccardo Da Pos (Sanvendemiano) con una manciata di secondi sul gruppo. Poi esce al suo inseguimento Aldo Caiati (Team LVF) e dopo poco si forma una coppia al comando alla quale cercano di agganciarsi senza successo Flavio Peli (Otelli) e  Alexander Konychev (Ausonia). I due al comando viaggiano con 17” di vantaggio sul gruppo fino a 5 chilometri dalla conclusione quando vengono inghiottiti dal plotone. Sullo strappo che porta nel centro di Solbiate Arno attacca Pasquale Abenante ( Otelli) che all’ultimo chilometri ha ancora 5” di vantaggio sul gruppo. La reazione degli inseguitori è veemente e quando la gara si presenta per il suo epilogo sul rettilineo finale c’è il testa a testa tra Luca Colnaghi (Biringhello) e  Mattia Bevilacqua che si conclude a favore di quest’ultimo che successivamente riceve dal presidente nazionale della Federciclo Renato Di Rocco l’ambita maglia di Campione Italiano .

 

Ordine di arrivo: 1) Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) km 136,400 in 3h24’ 19” media 40,055  , 2) Luca Colnaghi ( Ciclistica Biringhello), 3) Nikolas Huber (Campana Imballaggi), 4) Matteo Donegà (Sancarlese), 5) Alessandro Covi (Team Giorgi), 6) Alessandro Marinozzi (S.C.A.P. Trodica), 7) Stefano Oldani ( GB Junior Team),  8) Matteo Furlan (S.C.Capriolo), 9) Moreno Marchetti (Work Service Liotto), 10) Leonardo Marchiori ( Borgo Molino Rinascita Ormelle).

Sergio Gianoli

Lascia un commento